Tag: presenza mentale

Ago 03

Le tre domande, Lev Tolstoj

Lev Tolstoj tratto da: Racconti per contadini, Associazione culturale Mimesis, pp. 267-271 Un bel modo di parlare della presenza mentale. Un racconto Zen: Le tre domande Un giorno, un certo imperatore pensò che se avesse avuto la risposta a tre domande, avrebbe avuto la chiave per risolvere qualunque problema: • Qual è il momento migliore per …

Continua a leggere »

Ago 02

Ancora sul Kaizen: impara un’abitudine

Kaizen 2 Abbiamo parlato precedentemente di Kaizen (Cambiamento + Miglioramento, o cambiamento in meglio) per esemplificare come sviluppare un’abitudine per riuscire a fare costantemente dei piccoli passi che, nel lungo andare, costituiscono un tragitto, un sentiero, un progetto. Lo sminuzzare il complesso, l’apparente impossibile, per trasformarlo nel semplice, ma possibile: il kaizen, le abitudini servono …

Continua a leggere »

Ago 02

Vedere e guardare

Destino del miope e dello sciocco: guardare ma non vedere. Antonio Castronuovo, Se mi guardo fuori, 2008 Vedere e Guardare CI sono delle differenze nelle parole, nei verbi, che talvolta delineano soprattutto degli atteggiamenti e delle “sfumature” diverse nelle nostre azioni. Vedere deriva da Videre: apprendere, percepire con gli occhi. Avere davanti agli occhi e …

Continua a leggere »

Ago 02

Tecniche di memoria: Breve riassunto

Per fare il punto su quanto detto finora sulle tecniche di memoria:   Il concetto: l’arte della memoria è arte dell’attenzione. Le associazione di cui abbiamo parlato nei principi base hanno proprio questo scopo: costringere all’attenzione con delle forme atipiche. Se vogliamo, ha un che di zen: ci si deve imporre una presenza mentale (mindfulness), una consapevolezza …

Continua a leggere »