Storia. Impero turco ottomano: schema base evoluzione

Impero turco ottomano (1299 – 1922) fondazione ed espansione base:

(cronologia semplificata e schematizzata)

1) 1299 fondazione, da Osman I, alla fine del XIII secolo,

Quando l’impero turco selgiuchide (che comprendeva vaste zone dalla Turchia al Pakistan attuale) era in difficoltà per attacchi dei mongoli. Una costola, la Bitinia, nell’Anatolia (ora turca), diventa indipendente sotto Osman I.

2) Espansione iniziale: 1326 conquista di Bursa, prima capitale,

Presa ai bizantini, sempre in Anatolia. Successivamente, in quanto capitale, cresce demograficamente ed a livello urbano.

3) Proseguo espansione: con il secondo leader emiro, Bayazid, i turchi oltrepassano lo stretto dei dardanelli. Comincia l’espansione europea, e si conquistano i Balcani.

1365, conquista Adrianopoli (ora Edirne, Turchia), nuova capitale dell’impero, ed in mezzo tra Bursa ed Edirne,  Instanbul, sul bosforo.

 

espansione impero ottomano

4) Stop espansione per scontro contro Tamerlano (Timur lo zoppo) post battaglia di Kossovo Polje (1389), dove i turchi sconfiggono i serbi e minacciano l’Ungheria, ma dopo i  (mongoli turchizzati) riescono a fermare temporaneamente l’avanzata turca, difatti, nel 1402 avviene la battaglia di Ankara e la conseguente sconfitta turca.

5) Nel 1453, avviene l’ assedio e la successiva caduta di Costantinopoli, con Maometto II contro Giovanni VIII paleologo, imperatore Bizantino. I bizantini chiedono aiuto agli europei ma Francia ed Inghilterra sono impegnati nella guerra dei cent’anni  ed i popoli italici, fino alla pace di Lodi, sono deboli e divisi.

caduta costantinopoli

6) Assedio di Vienna: 1529

Premessa: intorno al 1460 i turchi conquistano Trebisonda, Grecia, Albania, Valacchia (Romania), minacciano Venezia che è costretta a cedere le isole greche per restare indipendente.

1480 massacro di Otranto, per mezzo dei pirati nordafricani sovvenzionati dai turchi.

Solimano il magnifico, forse il più grande leader turco, vince nei  Balcani (Belgrado e Budapest), e arriva ad assediare Vienna nel 1529, apice del potere turco.

7) Battaglia di Lepanto, 1571
L’impero ottomano vuole ridurre il Mediterraneo ad un lago turco, attacca quindi il nord Africa e vince conto Mamelucchi (Egitto),  in seguito conquista Allgeri e Tunisi anche tramite l’intervento del  pirata barbarossa, nominato per meriti ammiraglio.
Nel 1571 avviene invece uno stop perché i turchi ottomani vengono sconfitti dalla Lega Santa (costituita da Venezia, Roma, Spagna, Savoia, Urbino, Toscana, Genova) guidata da Giovanni d’Austria, figlio naturale di Carlo V, imperatore di Germania.

quadro di Andrea Vicentino della battaglia di Lepanto

Video di approfondimento su Tamerlano (timur lo zoppo, capo dei mongoli turchizzati che per un breve periodo fermano l’avanzata turca) https://www.youtube.com/watch?v=O1PA9xGwJ3o

Video sui Turchi Ottomani (Pamela Grisei)  https://www.youtube.com/watch?v=OvGBvD_73iY&t=5s

Video: Da Costantinopoli ad Instanbul (Pamela Grisei): https://www.youtube.com/watch?v=OvGBvD_73iY&t=5s

(parte II) https://www.youtube.com/watch?v=ibPikY4PRL0&t=0s

Caduta di Costantinopoli (Repetita – Treccani Storia): https://www.youtube.com/watch?v=hJC0u5p9EGM

 

Related Post

1 ping

  1. […] Storia. Impero turco ottomano: schema base evoluzione » […]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.