Ago 01

Imparare le lingue online

Imparare le lingue on line

Riprendo in maniera più “semplice e pragmatica”, il discorso sulle lingue, più che altro inviando “consigli”, su dove frequentarle gratuitamente on line.

BUSUU

Nel girovagare per il web in cerca di tools e informazioni per l’apprendimento dell’inglese, e per imparare le lingue on line in generale, mi sono imbattuto in questo sito: http://www.busuu.com. E’ una sorta di community, dove è possibile imparare gratuitamente varie lingue (come portoghese, spagnolo, tedesco, ma anche giapponese, arabo e cinese). In particolare, è molto buona per i vocaboli, direi meno per dialoghi ed esposizione alla lingua. Anche perché, se non si paga (esiste questa opzione per diventare utenti premium per un tot di tempo a scelta), il materiale audio è un po’ limitato. I gruppi di lezione sono divisi per lingua e per grado (principiante, intermedio, intermedioavanzato) seguendo lo schema europeo dei test di lingua (a1, a 2 b1 b2). E ogni corso presenta dai 20 ai 30 vocaboli, con un’immagine, parola nella lingua target, in quella madre, e una frase chiave per capirne l’utilizzo. In seguito c’è un breve dialogo dove questi vocaboli presentati vengono utilizzati, che in modalità standard é gratuita e senza audio, con le voci in modalità premium. Segue un esercizio di scrittura che è corretto dagli altri utenti della community: difatti la filosofia di questo tipo di siti web, come anche livemocha, è proprio quella di aiutarsi vicendevolmente. Voi seguite una lingua e di tanto in tanto correggete esercizi di altri che provano a migliorare nella vostra lingua madre. Dopo l’esercizio di scrittura, ogni lezione presenta la possibilità di chattare con qualche madrelingua iscritto e disponibile al momento a conversare, ed infine una revisione degli argomenti trattati nella lezione. Come detto, la parte migliore è quella relativa ai vocaboli, del resto credo sia il focus principale del sito. Allo stesso modo, credo sia più valida per iniziare ad imparare che a perfezionarsi in una lingua target. Ma proprio il fatto che sia una community potrebbe aiutare a trovare contatti e aiutarsi a vicenda. Il nome del sito, busuu, deriva da una lingua parlata in Camerun, leggenda vuole solo da 8 persone.

Gelasio

Il sito di Gelasio, è invece per me un esempio di generosità: offre una serie di lezioni di lingua inglese tramite youtube. Metodo di insegnamento forse un po’ troppo standard, ma la semplicità e talvolta la simpatia del personaggio sono notevoli, in specie per la disponibilità che offre. Un esempio di come si possa imparareinsegnarecondividere senza dover passare per canali antiquati o pomposi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.